Forbici da parrucchiere giapponesi: caratteristiche e modelli

Forbici da parrucchiere giapponesi: caratteristiche e modelli

Consigli e suggerimenti per la scelta di forbici da parrucchiere giapponesi

Le forbici sono uno strumento indispensabile per il parrucchiere, grazie alle quali può dare vita a dei tagli fondamentali per il look di donne e uomini. Per tali ragioni vanno scelte in maniera accurata, a seconda di ciò che si intende realizzare. È importante anche individuare i materiali di alta qualità e non lasciarsi andare a una scelta casuale. Sappiamo bene quanto sia importante la capigliatura in una persona e di conseguenza prendersene cura.

Il taglio è una vera e propria arte che si apprende nel tempo con la pratica, e che necessita dei giusti mezzi. Non si può affatto sostenere che una forbice vale l’altra. Tra i materiali di migliore qualità vi sono le forbici da parrucchiere giapponesi, per via del tipo di acciaio di cui sono costituite. Questo è un aspetto prioritario nella scelta di tale particolare tipo di prodotto.

Non dimentichiamo che esistono diversi tipi di forbici, a seconda del tipo di capello e di operazione da compiere: da un taglio alla sfoltitura ecc.

Vi diamo quindi una serie di consigli e di suggerimenti per procedere a una scelta consapevole delle forbici giapponesi per tagliare i capelli.

Forbici parrucchiere giapponesi: perché sceglierle?

Le forbici non sono tutte uguali, ma ne esistono numerosi modelli e ciascuno con delle percussioni caratteristiche. La differenza tra una tipologia e un’altra viene senza dubbio fatta sulla base del tipo di materiale utilizzato, e a tal proposito l’acciaio giapponese fa la differenza.

Il motivo per cui sceglierle risiede nel fatto che sono affilate, più leggere e resistenti alla corrosione. Anche se il metodo migliore per mantenere a lungo le forbici è di fare la giusta manutenzione con i prodotti appositi, e con le affilature appropriate.

Ne esistono di vari modelli a seconda se si deve realizzare un taglio, oppure per sfoltire i capelli. Per ogni singola operazione va quindi scelto il prodotto con le caratteristiche necessarie per realizzare un lavoro a regola d’arte. I parrucchieri sanno bene che per lavorare con i propri clienti sono necessari gli strumenti giusti. Nessuno spazio all’improvvisazione, ma uno studio attento e meticoloso che può essere messo in pratica solo ponendo attenzione anche alla scelta dei propri mezzi.

Caratteristiche e particolarità delle forbici giapponesi

La scelta di forbici di buona qualità è un aspetto essenziale per realizzare un bel taglio e dare alla persona bellezza ed equilibrio.

Forbici da parrucchiere giapponesi

Oltre all’affilatura delle lame, una caratteristica da valutare è il modo in cui le lame entrano in contatto tra loro. Questo contatto dipende dal materiale di cui sono costituite e nel caso dell’acciaio giapponese siamo sicuramente di fronte a un materiale di elevata qualità.

Oltre a ciò, un buon set di forbici presenta anche dei modelli specifici per i mancini, oppure ambidestre. Anche l’impugnatura delle forbici giapponesi è appositamente studiata per garantire comfort durante il taglio, senza dover fare dei particolari sforzi. Ciò serve anche a tutelare diversi aspetti della salute.

Le forbici giapponesi sono dei prodotti professionali caratterizzati da un’impugnatura ergonomica. Si narra che questo tipo di lame abbiano ereditato l’antica manifattura di quelle dei samurai. Una delle loro particolarità è di essere molto precise in quanto permettono di lavorare con una limatura speciale, che permette un taglio privo di errori.

Se messe a confronto con le lame normali, quelle giapponesi presentano la parte interna concava è quella esterna convessa che crea un filo molto tagliente. Inoltre permettono di tagliare con grande fluidità e precisione.

I modelli migliori tra cui scegliere

Vediamo insieme quali sono i migliori modelli di forbici da parrucchiere giapponesi tra cui scegliere.  La scelta dipende dall’uso e dalla tipologia di prodotti

Perfetta per le sfumature nei tagli maschili e nelle rifiniture dei tagli femminili la Magica 001- L R in acciaio giapponese hitatchi premium. Ha una lama a rasoio con punte sottili e un’impugnatura offset con il massimo comfort. Sono di ultima generazione le Pro 039-LR ideata per Barbers Pro. Le lame sono sottili e le punte appuntite. 

È disponibile in 3 misure la Chic 014-LR con una comoda impugnatura offset ergonomica, per mantenere le dita in posizione naturale. La forma dell’anello del pollice è leggermente piegata per adattarsi al taglio di precisione e point cut. Le lame sono super-lisce, affilate e taglienti, adatte  a ogni tipo di capello.

Un’altra forbice da taglio di buona qualità, ambidestra, è la Razor 024-LR. È particolarmente adatta per i tagli netti e di precisione, sia maschile che femminile. Grazie al doppio poggia dito, è possibile lavorare comodamente sia con la mano destra che con la sinistra. Per tale ragione è amata anche dai barbieri mancini.

Presenta un’impugnatura offset ergonomica, il modello Kazuya 019-LR con una particolare forma dell’anello del pollice un po’ piegato. Si adatta al meglio al taglio Point – Cut. Ha una lama a rasoio, a forma di spada, perfetta per tutti i tipi di capelli, specialmente per il taglio di precisione.

È sempre realizzata in acciaio giapponese hitachi premium di altissima qualità la Smart 016-LR leggere e maneggevoli, un aspetto fondamentale per delle buone forbici da taglio. Sono caratterizzate da un’impugnatura ridotta e da una lama leggermente lunga, da garantire un alto bilanciamento. La lama è a rasoio con delle punte sottili e arrotondate. La Smart permette di lavorare sui capelli bagnati e asciutti per tutti i tipi di taglio.

Oltre alle forbici da taglio, nel nostro portale potete trovare anche le forbici sfoltitrici realizzate in acciaio giapponese e quindi di elevata qualità. Quest’ultima non si evince solo dalla resistenza, ma anche dal tipo di taglio che si riesce a realizzare e alla comodità dell’impugnatura.

La sfoltitura è una delle operazioni eseguite dal parrucchiere per ridurre il volume e migliorare il taglio, restituendogli forma. È realizzata in acciaio giapponese 440 c di ottima qualità la Swivel 008-DT. Nell’impugnatura vi è un anello girevole che può ruotare a 360 gradi che consente di lavorare da diverse angolazioni senza affaticare gomiti e braccia. Inoltre aiuta a prevenire malattie come la tendinite e il tunnel carpale. Sono adatte a ogni tipo di capello per ottenere una sfoltitura morbida di circa 25-30%.

È una doppia dentata la forbice 015-DT in misura 6. Non lascia segni durante il taglio e permette di sfoltire poco, con una percentuale tra il 10 e il 15%, senza rischio di sbagliare. L’impugnatura è offset ergonomica, adatta a una posizione naturale di mano e braccia.

Vi sono poi delle forbici per parrucchiere, realizzate sempre in acciaio giapponese, che sono state appositamente studiate per i mancini. La Lefty 012-LR garantisce un taglio morbido e preciso, grazie all’impugnatura offset e alla sua struttura bilanciata. Ha un design con poggiadito fisso e lucidatura a specchio.

È studiata per i mancini, per sfoltire i capelli, il modello Lefty con 30 denti e impugnatura offset per lavorare con il gomito in posizione naturale. Hanno una percentuale di sfoltitura del 25/30%.

Questa è solamente una selezione dei modelli di forbici da parrucchiere realizzate in acciaio giapponese disponibili nel nostro store online.

Manutenzione e affilatura delle forbici giapponesi

Quando si acquistano delle forbici da parrucchiere è importante valutarne la qualità, ma oltre a ciò è anche fondamentale occuparsi della manutenzione. Per quanto le forbici in acciaio giapponese siano considerate  tra le migliori è sempre opportuno controllare l’affilatura. È proprio quest’ultima pratica a garantire la resistenza del profilo delle forbici.  

Il nostro portale offre anche un servizio di manutenzione e affilatura. La prima cosa che viene effettuata è la pulizia delle forbici e lo smontaggio delle lame.

È importante anche effettuare il controllo dell’impugnatura e delle punte all’interno e all’esterno. Se è necessario prevediamo anche di sostituire la rotella tensionatrice e il gommino silenziatore.

Oltre all’affilatura, eseguiamo la bilanciatura delle lame e la lubrificazione. Per verificare la reale efficienza delle forbici procediamo poi con un test sul capello vero e solamente così è possibile valutare la reale efficienza.  Se pertanto capitasse che le forbici non tagliano più in maniera fluida vi consigliamo di regolarle, pulirle e lubrificarle.

Un altro aspetto importante che riguarda la manutenzione consiste nel prendersi cura delle forbici, evitando di usare disinfettanti e altri agenti chimici.  È preferibile, inoltre riporle in apposite custodie e soprattutto non farle mai urtare in quanto le punte sono delicate e sottili.

Forbici da parrucchiere giapponesi

Impugnatura e consigli per la scelta

Un dettaglio che fa la differenza nelle forbici per parrucchieri è l’impugnatura. La differenza tra un’impugnatura offset e una classica consiste nel fatto che quella classica ha una forma diritta, con i 2 anelli delle stesse dimensioni.

L’impugnatura offset invece ha una forma particolare con l’anello del pollice più corto rispetto all’altro. Quando si impugnano risultano essere più comode di quelle classiche, proprio perché seguono l’anatomia della mano. Inoltre la spalla, il gomito e la mano restano in una posizione naturale e rilassata.

Se scegliete le nostre forbici avete la possibilità di acquistare un prodotto garantito doppiamente. Con la garanzia vibranio hai infatti la possibilità di provarle per 14 giorni. Dopo di ciò permane la garanzia standard, sui difetti di fabbrica.

 

SCOPRI LE FORBICI DA TAGLIO

SCOPRI LE SFOLTITRICI