Come tagliarsi i capelli da sola? Scalare, spuntare e tagliare la frangia

Come tagliarsi i capelli da sola? Scalare, spuntare e tagliare la frangia

Consigli e suggerimenti su come tagliarsi i capelli corti da sola e cambiare acconciatura

Vi sono donne che amano avere per anni sempre lo stesso taglio e altre invece che amano cambiare. Vi sono poi quelle che vogliono provare a tagliarsi i capelli da sole. Di certo non è un’operazione così semplice da fare su due piedi. Sono necessari, infatti, oltre agli strumenti giusti anche le tecniche appropriate.

 

Imparare a fare questa operazione in autonomia vi può permettere di risparmiare tempo e anche denaro. L’importante è armarsi di pazienza, perseveranza e delle attrezzature adatte. Non pensate quindi di poter usare delle forbici qualsiasi, perché si rischia di rovinare i capelli.

 

Se cimentarsi in un taglio maschile fai da te è per certi versi più semplice, lo stesso discorso non vale per le donne nelle quali le capigliature sono da trattare in modo diverso. Ma anche perché vi è una casistica di tagli decisamente più complessa.

 

Vi forniamo quindi una serie di consigli su come tagliarsi i capelli corti, scalare, spuntare e tagliare la frangia per cambiare look.

 

Come tagliarsi i capelli da sola: suggerimenti e consigli generali

Tagliarsi i capelli da sole può essere effettivamente un rischio. Tuttavia, se proprio siete intenzionate a farlo vi diamo una serie di suggerimenti e di consigli per farlo.

Se volete intervenire sui vostri capelli senza realizzare dei tagli complessi possiamo darvi qualche indicazione. Prima di tagliare, tuttavia, è bene prendere in considerazione alcuni aspetti. Innanzitutto, lo spessore dei capelli. Chi ha infatti i capelli spessì e folti dovrebbe evitare i tagli scalati che aumentano il volume. Se invece i capelli sono sottili si possono scalare di più per donare loro il volume.

 

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la forma del viso. Un taglio scalato sulle lunghezze, ad esempio, è adatto a chi ha un viso rotondo o quadrato. Mentre un carré geometrico è adatto a chi ha i visi ovali, triangolari o a cuore.

 

L’apertura della riga e l’eventuale presenza di rose è un altro fattore da prendere in considerazione, per evitare dei tagli inadatti al vostro viso.

Per non sbagliare l’ideale è di orientarsi su dei tagli semplici, soprattutto quando si sceglie di farlo da sole a casa.

 

Attrezzatura e forbici consigliate

Per tagliare i capelli da sola in casa servono le attrezzature giuste. Non si può infatti pensare di improvvisare, perché delle lamé grezze e non affilate bene possono rovinare i capelli oltre a rendere il proprio look disastroso. Sappiamo bene quanto le donne tengano ai propri capelli e li curano con dedizione.

Per prima cosa servono delle forbici professionali, realizzate con materiali di elevata qualità e con le lame adatte a seconda se si vuole tagliare oppure sfoltire i capelli.

 come tagliarsi i capelli da sola

Un pettine è sempre indispensabile per dividere i capelli in ciocche durante il taglio. Le mollette servono ad aiutarvi in questa operazione.

 

Sul nostro sito è presente un’ampia selezione di forbici da taglio e sfoltitrici, realizzate con il miglior acciaio giapponese.

Adatta al taglio scivolato e di punta è ad esempio la Magica 001-LR, con impugnatura offset che garantisce il massimo comfort alle mani. La vite centrale permette di regolare la tensione tra le lame tramite dei clic.

 

Se invece avete i capelli spessi e voluminosi vi consigliamo la Kato 025-LR una semi-offset superlativa, perfetta sia per i tagli femminili che maschili.

 

Ha le lame affilate e taglienti come un rasoio il Modello Chic, che si adatta perfettamente al taglio di precisione e Point-Cut.

 

È stata ideata per i principianti, quindi adatta a chi vuole cimentarsi nelle prime esperienze di taglio, il modello Black Cut in acciaio inossidabile giapponese, con impugnatura ergonomica.

 

Se vi servono delle forbici che fungono anche da sfilzino un modello 2 in 1 è la 2 in 1 007-LR con una forma dentellata e affilata all’esterno delle lame.

 

Come tagliare la frangia da sola

Se c’è una cosa che spesso le donne vogliono tagliarsi da sole è la frangia, o per crearla oppure per accorciarla. La frangia è una componente importante di un taglio, perché va a incorniciare il viso e rappresenta una parte essenziale del taglio.

 

Per realizzarla nel migliore dei modi vi suggeriamo di raccogliere una ciocca non troppo grossa di capelli e di portarla sulla fronte. Pettinatela bene, eliminando l’eventuale presenza di nodi.

 

Inizialmente non fatela troppo corta per evitare di sbagliare. Se la lasciate un po’ più lunga è possibile intervenire ancora, per eventuali aggiustamenti. I tagli, soprattutto se siete principianti, sono cose da valutare sempre con attenzione. Tornare indietro può diventare difficile, per cui bisogna evitare di dover correre ai ripari.

 

Se invece volete semplicemente accorciare la frangia è preferibile farlo con i capelli asciutti. Così vi potete regolare sulle lunghezze, affinché le ciocche di capelli siano tutte sullo stesso livello e non a scala. Pettinate poi la frangia con il pettine e cominciate a tagliare partendo dalla zona centrale, procedendo verso un angolo. A seguire poi procedete verso l’angolo opposto. Se l’altezza non vi soddisfa potete tagliare ancora un po’. Con il pettine allineate le ciocche e verificate che siano ben allineate.

 

La frangia può essere realizzata in diversi modi dalla più corta alla più lunga. Potete aiutarci nella scelta guardando i diversi modelli presenti nel web.

 

Come scalare i capelli da sola

Tra tutte le operazioni da compiere sui capelli scalarli è senza dubbio una delle più complesse da fare da soli. Siamo già a un livello avanzato del taglio, per cui se volete provare occorre un po’ di studio in più. Questa è la ragione per cui vi consigliamo di valutare se la vostra capigliatura è adatta o meno a un taglio scalato, soprattutto in presenza di capelli sottili e con poco volume.

 

Se al contrario avete un problema di regolazione del volume della chioma potere appunto giocare con questo taglio, dando alle ciocche una lunghezza diversa. Alcune vengono quindi tagliate più corte e altre più lunghe, per dare un movimento naturale.

 scalare, spuntare e tagliare la frangia da sola

Per scalare i capelli da sola per prima cosa pettinate per bene i capelli, raccogliendoli in avanti. Fate scorrere le dita per tutta la lunghezza della chioma, fermandovi a pochi centimetri dalle punte. Questa tecnica è adatta specialmente per i capelli lunghi. Si possono pertanto scalare mantenendo la lunghezza.

 

Se invece volete realizzare un corto scalato, la prima cosa su cui intervenire è la nuca, con un taglio netto. Potete aiutarvi anche con il rasoio.

Se invece dovete fare un taglio scalato sui capelli mossi è consigliabile creare volume. Nel caso dei capelli ricci suddividete la chioma in 3 parti e poi a sua volta suddividendo la ciocca in codini. Per i capelli mossi e crespi l’ideale è un taglio medio, come un bob destrutturato che valorizza le forme delle singole ciocche senza gonfiare.

Come spuntare i capelli da sola

Tra tutte le operazioni di taglio da effettuare sui capelli senza dubbio spuntarli è una delle operazioni più semplici da compiere da sola. Non si tratta in effetti di un vero e proprio taglio, ma di una sistemazione leggera, soprattutto a livello di punte.

In genere, infatti, consiste nell’accorciare leggermente il taglio per dare movimento e vitalità ai capelli, oppure perché le punte possono essere bruciate o piene di doppie punte. Queste possono formarsi a lungo andare per lo stress a cui sono sottoposti i capelli per via del calore, delle pieghe ecc.

 

Vediamo allora come spuntare i capelli da sola. Come per qualsiasi operazione di taglio da effettuare sui capelli la prima cosa da fare è pettinarli per eliminare i nodi, e metterli tutti sulla stessa linea. Poi dividete i capelli in 2 sezioni, con una riga centrale.

 

Pettinate la parte superiore in avanti e prendere delle piccole ciocche tra il medio e l’indice. Fate poi scorrere il dito fino quasi all’estremità della ciocca e tagliate la punta. Continuate seguendo lo stesso criterio e verificando poi che le ciocche siano tutte della stessa lunghezza.

 

Usando delle buone forbici e seguendo questi accorgimenti il risultato non potrà che essere buono.

 

Tagliarsi i capelli da sola: è una buona idea?

Tagliare i capelli da sola può rappresentare un rischio se non si effettua con il metodo giusto e con gli strumenti adatti.

Per cui bisogna riflettere bene prima di farlo e procurarsi le forbici adatte, per evitare di rovinare i capelli una risorsa preziosa per tutti non solo per le donne.

Se dunque vi sentite insicure, oltre a seguire i nostri consigli, vi suggeriamo di seguire i numerosi video tutorial presenti nel web per acquisire i trucchi del mestiere. Con pazienza e costanza potete raggiungere i risultati che desiderate, ma non lasciate mai nulla al caso.

Quindi se con costanza apprendete il metodo giusto tagliarsi i capelli da sola può essere certamente una buona idea. Come tutte le altre cose è una questione di allenamento.

Ma se proprio ritenete che tagliare i capelli in autonomia non fa per voi rivolgetevi ai parrucchieri esperti e che utilizzano delle attrezzature di qualità.

 

SCOPRI LE FORBICI DA TAGLIO

SCOPRI LE SFOLTITRICI